FICE

Federazione Italiana Cinema d'Essai

News

SOLIDARIETA' CON L'UCRAINA

01/03/2022




I cinema d'essai uniscono le persone, creano spazi di incontro e di scambio, riflettono la diversitÓ del mondo e delle nostre societÓ, difendono la libertÓ dell'arte e si considerano partner di tutti i registi del mondo che con coraggio, talento e sensibilitÓ osano portare il loro sguardo su un mondo in piena crisi. Per questo, siamo parte integrante di una societÓ democratica viva.


L'attacco della Russia contro l'Ucraina Ŕ fonte di grande preoccupazione per noi. Alla luce delle immagini e delle notizie sconvolgenti che ci sono pervenute in questi giorni, ci chiediamo quale sia la nostra responsabilitÓ nei confronti di un mondo libero e aperto e cosa possiamo fare di fronte a questo sentimento di impotenza.


Ci˛ che riteniamo cosý naturale in tempi di pace e prosperitÓ ora diventa una responsabilitÓ.


Molti di noi hanno parlato di amici, ospiti e membri del personale che hanno una gran paura per i loro cari. Diversi registi e artisti provenienti da Ucraina e Russia hanno chiesto al mondo di non distogliere lo sguardo da questa guerra. Sono tutti in pericolo imminente. Ci teniamo a rispondere a questo appello.


Come luoghi pubblici, possiamo mostrare la nostra solidarietÓ con l'Ucraina e con tutti coloro che sono impegnati per la pace e la societÓ civile. Sui nostri spazi di affissione come sullo schermo, saremo in grado di proporre dei film al nostro pubblico, condividere i nostri pensieri, creare un senso di comunitÓ e di appartenenza. Possiamo aiutare portando speranza e mostrando che democrazia e libertÓ non sono sogni ingenui, ma ideali forti e realizzabili da difendere in un mondo sempre pi¨ incerto.


Il cinema ci fa sognare ma non impedisce di assumerci le nostre responsabilitÓ. 



Autore:
Mazzetti