FICE

Federazione Italiana Cinema d'Essai

Scheda Film Consigliato

ALI & AVA

Sceneggiatura: Clio Barnard
Fotografia: Ole Bratt Birkeland
Montaggio: Maya Maffioli
Musiche: Harry Escott
Interpreti: Adeel Akhtar, Claire Rushbrook, Ellora Torchia, Shaun Thomas, Natalie Gavin
Produzione: Moonspun Films, BBC Films
Distribuzione: I Wonder
Regno Unito 2021 - colore 95’

Recensione Film

ALI & AVA

Una storia d’amore apparentemente impossibile, in cui si colgono echi del cinema di Ken Loach e di Fassbinder, che diventa anche l’occasione per un confronto tra culture sviluppato attraverso la musica. L’ambientazione geografica e sociale rimanda ai film del regista inglese: la storia si svolge nel grigiore, nell’umidità, sotto la pioggia di Bradford, città industriale dello Yorkshire, e i protagonisti cui fa riferimento il titolo, Ali e Ava, sono rispettivamente un immigrato asiatico e una maestra irlandese. Entrambi hanno alle spalle un passato segnato da difficoltà e disastri e un presente quanto mai precario. Il matrimonio di Ali è arrivato al capolinea, ma lui continua a convivere con la moglie e cerca di tenere nascosta la verità, temendo il giudizio e la disapprovazione dei parenti. Ava è una donna sola con due figli adulti, avuti da uomini diversi, e vari nipoti. Le sue trascorse esperienze coniugali sono segnate da incomprensioni e segrete violenze, che l’hanno resa fragile e diffidente nei confronti dell’universo maschile.
Quando casualmente s’incontrano, Ali riesce a travolgere Ava con la propria vitalità, l’entusiasmo, l’atteggiamento di chi ha sempre la battuta pronta e vive con il piede sull’acceleratore. Il film sterza progressivamente verso un melò sentimentale, benché trattenuto nella forma, perché quel rapporto, fatto di imprevista allegria, è contrastato dalle rispettive famiglie e in particolare dal figlio di lei, che vive nel falso mito del padre. ALI & AVA diventa la cronaca di un amore che si sviluppa fra differenze di età, di razza, di passioni, facendo pensare a Fassbinder, in particolare a un film come LA PAURA MANGIA L'ANIMA.
Presentato a Cannes 2021 alla Quinzaine e candidato ai Bafta britannici per il film e l’attore protagonista, l’ottimo Adeel Akhtar, ALI & AVA testimonia la forza dirompente dell’amore, capace di abbattere ostacoli culturali e resistenze psicologiche. Nel primo caso il contrasto sulla musica (elemento che inonda tutto il film) sembra allontanare i due personaggi, perché l’uno ha un’autentica passione per il rap e l’altra per il folk, ed entrambi detestano il genere amato dall’altro. Quanto alle resistenze intime, il film, non a caso diretto da una regista, racconta con coerenza la sorpresa di una donna che, arrivata a una certa età, riscopre la passione pur vivendola con l’imbarazzo di chi teme nuove delusioni e inevitabile sofferenza.
Franco Montini