FICE

Federazione Italiana Cinema d'Essai

Scheda Film Consigliato

MY NAME IS ADIL

9 MARZO – 31 MAGGIO 2018

IL MONDO CON ALTRI OCCHI.
Il tour del film "MY NAME IS ADIL!

Il cinema e la forza dell'immedesimazione per riconoscersi in una nuova identità multiculturale.

Regia di Adil Azzab, Magda Rezene, Andrea Pellizzer.
Prodotto da Imagine Factory.
Distribuito da Unisona.

Vincitore dei seguenti festival:
19° Religion Film Festival
32° Alexandria Mediterranean Film
22° Ventotene Film Festival
Miami indipendent Film Festival
10° Tangier Film Festival.

Ogni proiezione del film diventa un’occasione per dibattiti e approfondimenti, matinée per le scuole o proiezioni serali per il grande pubblico.

Momenti speciali da vivere con gli autori del film o con chi le storie come quelle di Adil, e spesso storie meno fortunate, le vive sul campo tutti i giorni.

"Gli esercenti e le scuole hanno la possibilità di richiedere la proiezione del film attraverso la piattaforma www.unisonacinema.it/mynameisadil oppure direttamente ad Unisona (tel 02 4954 3500, referente Carmen Barbano) e organizzare un dibattito post proiezione con i gruppi territoriali di Emergency e di Amnesty International Italia."

Recensione Film

MY NAME IS ADIL

Quando il tredicenne Adil Azzab arriva in Italia dal Marocco nel 2001, spinto dall’odio per le pecore e dal desiderio di studiare, ha solo un sogno, diventare elettricista. E non pensa che la sua storia, simile a molte altre, meriti attenzione. Né tantomeno immagina che possa diventare addirittura un film. Un film vero, My name is Adil, uscito nelle sale lo scorso autunno, vincitore di numerosi festival in giro per il mondo, apprezzato dal pubblico e dalla critica, e ancora oggi scelto dai docenti per parlare di integrazione attraverso lo sguardo e le emozioni di uno dei tanti volti senza nome.

Ora My Name is Adil, forte di questa accoglienza straordinaria, sarà protagonista di un Tour dal 9 marzo al 31 maggio, IL MONDO CON ALTRI OCCHI: centinaia di proiezioni del film in tutte le regioni d’Italia per dialogare e confrontarsi con testimoni chiave dell’impegno civile e umanitario, grazie alla presenza in sala di attivisti e volontari di Amnesty International Italia e di Emergency.

“Il cinema ha il potere di attivare quel processo di immedesimazione che è condizione essenziale per cogliere gli aspetti più veri in ogni vicenda umana, anche quella in apparenza più distante. Un film come My name is Adil è in grado di disinnescare gli automatismi del pregiudizio, favorendo la capacità di riconoscersi in una identità più aperta e multiculturale.” Con queste parole Franco Barbano di Unisona, promotore della rassegna e distributore del film, spiega il senso dell’iniziativa IL MONDO CON ALTRI OCCHI.