FICE

Federazione Italiana Cinema d'Essai

Come associarsi alla FICE

Modalità d'iscrizione

Per iscriversi alla FICE come socio effettivo occorre gestire una sala cinematografica a carattere industriale o della comunità ecclesiale, essere iscritti all'ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) o all'ACEC (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) e (ad eccezione delle sale della comunità ecclesiale) essere una sala d’essai con riconoscimento da parte della Direzione Generale Cinema del Ministero dei beni e attività culturali e del Turismo.

• Adesione 2018 Fice - Vivilcinema

Chi siamo

La Federazione Italiana dei Cinema d'Essai è l’associazione di categoria dei cinema consacrati alla programmazione di qualità.
Attualmente raggruppa oltre 450 schermi in circa 380 cinema su tutto il territorio nazionale.
E' un gruppo di sale molto eterogeneo, che abbraccia tanto i cinema d'essai delle grandi città quanto i cinema di piccoli centri, spesso gli unici schermi in attività sul territorio; le monosale come le multisale consacrate al cinema d’autore.

Missione

Istituita nel 1980, la Federazione Italiana dei Cinema d'Essai ha come scopo prioritario la promozione del cinema d'essai in Italia.
Ha relazioni con il Ministero dei Beni e Attività culturali e del Turismo e con la Direzione Generale Cinema del Ministero, è membro dell'AGIS e della CICAE (la Confederazione Internazionale dei Cinema d‘Essai), collabora con i più importanti festival del cinema e con organismi per la promozione del cinema di qualità. Buona parte delle sale associate fa parte del circuito internazionale Europa Cinémas.
Svolge attività di assistenza per le sale associate su questioni giuridiche, legislative, economiche e organizzative.

Attività istituzionali

La FICE svolge un’attività istituzionale volta a sostenere le sale e il cinema d’essai tout court
Un punto centrale consiste nel promuovere l’evoluzione della disciplina di settore, incluso il riconoscimento dei Premi per l’attività d’Essai da parte del Ministero e monitorarne modalità e requisiti.
A livello legislativo, il settore d’essai si basa sulla qualifica d’essai attribuita ai film e alle sale. La FICE pertanto dialoga costantemente con il Ministero perché le politiche di settore rappresentino la realtà italiana e le esigenze concrete dell’industria del cinema nel suo complesso.

Gli organi della FICE

Presidente della FICE per il triennio 2018/2021 è Domenico Dinoia. Il Consiglio Direttivo è composto da: Accursio Caracappa (Sicilia), Rocco Frontera (Liguria), Mario Lorini (Toscana), Fabio Palma (Lazio), Alberto Tagliafichi (Emilia Romagna) oltre che dai presidenti delle delegazioni territoriali FICE e dai rappresentanti Agis, Anec e Acec. Segretario nazionale è Mario Mazzetti, Responsabile dell'Ufficio Cinema. Per contatti: tel. 06/995852.257 - E-mail: fice@agisweb.it

La normativa

Il DM del 14 luglio 2017, all’ Art.3, dichiara che ai fini dell’attribuzione della qualifica di “sala d’essai”, la sala deve programmare una percentuale minima annua di proiezioni cinematografiche di film d’essai, che viene determinata sulla base del numero di abitanti del Comune nel quale è ubicata la sala e del numero degli schermi in essa attivi.
Questo sito contiene, nell'area riservata agli associati, tutte le informazioni utili per la compilazione della domanda annuale "sala d'essai" e degli altri adempimenti per le imprese.

In accordo con il DM del 31 luglio 2017 (Art.8), la DG Cinema emana annualmente un bando nell’ambito delle risorse disponibili per l’erogazione di contributi per il sostegno alla programmazione di film d’essai realizzata dalle sale d’essai. Il bando emanato in applicazione di tale norma detta percentuali di spettacoli d’essai e relativi acceleratori.
Sono previsti inoltre per le sale d'essai benefici di natura fiscale sotto forma di credito d'imposta per la programmazione .

La qualifica "film d'essai", in base al DM 14 luglio 2017 (Art.2) è attribuita a:
a) Film che presentano spiccati elementi di ricerca o di sperimentazione riconoscibili: 1) nel linguaggio cinematografico; 2) nell’impianto e nella struttura narrativa; 3) nell’uso delle fonti e nelle tecniche di ripresa o di montaggio; 4) nel rapporto fra contenuti narrativi e contenuti documentaristici ovvero fra contenuti ripresi con tecniche tradizionali e contenuti realizzati con tecniche digitali;  5) nelle modalità di produzione, realizzazione e distribuzione.
b) Film d’archivio
La richiesta di riconoscimento della qualifica di “film d’essai” deve essere presentata dal produttore o dal distributore su modelli predisposti dalla DG Cinema del Mibact. Infine, la qualifica viene attribuita con decreto del Direttore Generale Cinema, adottato entro 30 giorni dalla richiesta.

INIZIATIVE PROMOZIONALI FICE

VIVILCINEMA
Fondata nel 1980 da Claudio Zanchi, è l’unica rivista italiana interamente consacrata al cinema d’autore, distribuita gratuitamente nei cinema d’essai di tutta Italia. La rivista è bimestrale e prevede ogni anno 6 numeri a colori, con 48 pagine e numerosi speciali in occasione di festival ed eventi. La tiratura è di circa 50 mila copie a numero. VIVILCINEMA offre priorità assoluta al cinema italiano ed europeo, con analisi di mercato e saggi critici, interviste, recensioni, rubriche sul cinema nell’arte, novità dal mondo del documentario, dei corti, delle cineteche e dei cinema, aggiornamenti sulla normativa e news dalla DG Cinema.


INCONTRI DEL CINEMA D'ESSAI - MANTOVA
Gli Incontri di Mantova sono interamente consacrati al Cinema d’Essai. Costituiscono il principale, se non unico, momento d’incontro tra tutti gli attori della filiera che operano nel cinema d’autore: produttori, distributori, esercenti, autori, giornalisti e organizzatori di festival.
Organizzati dal 2001 al 2006 a Ravenna e nel 2007-2008 ad Asti, gli Incontri del cinema d’Essai hanno luogo dal 2009 nella splendida cornice della città di Mantova, nel mese di ottobre.
Il programma prevede  anteprime,  sessioni di trailer dei principali distributori, convegni  con presentazioni di studi, incontri con Autori, anticipazioni dei film italiani  e i premi FICE. Ampia rilevanza è data ad eventi aperti alla città. 

CORTOMETRAGGI CHE PASSIONE
Dal 1998 la FICE distribuisce nelle sale associate da sei a dieci cortometraggi l'anno, di produzione italiana ed europea, col sostegno della Direzione Generale Cinema del Ministero dei Beni e Attività culturali e del Turismo. È un contributo piccolo ma sentito alla circolazione di un formato poco o per nulla presente nelle sale, con l'obiettivo di incoraggiare la produzione di cortometraggi e promuovere i migliori corti italiani e i loro Autori, spesso in procinto di realizzare l’Opera Prima. Il pacchetto di corti è composto da film vincitori dei principali festival e rassegne specializzate, in modo particolare il David di Donatello.

RACCONTI ITALIANI
L’iniziativa FICE RACCONTI ITALIANI propone alle sale d’essai di tutta Italia, e al pubblico più attento, una selezione di documentari che descrivono storie di vita, spaccati sociali, momenti da rivivere della nostra Storia, con il comune denominatore della qualità e dell’amore per il cinema del reale. L’iniziativa viene programmata annualmente per un lungo periodo di sfruttamento, da giugno a dicembre, e i lungometraggi vengono selezionati tra le migliori proposte italiane, ampiamente premiate nei festival di settore.

CORSO DI FORMAZIONE PER ESERCENTI D'ESSAI "AZIONE E MANAGEMENT"
Sin dal 2005 la Venice International University (VIU) di San Servolo (Venezia) ospita il Corso di formazione per esercenti e programmatori culturali di sale d'essai europee. È un progetto di formazione e specializzazione per promuovere la cultura cinematografica nella formazione del pubblico. L'iniziativa è organizzata dalla CICAE (Confederazione internazionale dei cinema d'essai, con sede a Parigi) con la collaborazione della FICE e di altri partner europei, a cominciare dal Programma Media. 

GIORNATA EUROPEA DEL CINEMA D’ESSAI
È l’iniziativa organizzata dalla FICE e dall’associazione europea CICAE (Confederazione Internazionale dei Cinema d’Essai), in collaborazione con Europa Cinémas, per dare rilevanza al cinema d’essai europeo tout court, film e sale. La Giornata si svolge in una domenica di ottobre e coinvolge oltre 1.000 sale di tutta Europa, più di 60 solo in Italia, con l’obiettivo di celebrare i film e i cinema d’essai attraverso anteprime, proiezioni speciali, attività con le scuole e l’intervento di autori e testimonial.